Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 28 agosto 2015

LA RADIONICA ESOTERICO-SCIENTIFICA RUSSA. A COSA SERVE E CHE COS'E'?




Visto il nome del gruppo Fb e del mio blog, che magari non tutti capiscono (la radionica in generale non è  conosciutissima), è doveroso dare qualche spiegazione.

A volte mi chiedono se faccio i corsi. Si, io posso trasmettere ciò che so io a chi desidera di approfondire. Ma ci sono  diverse cose da spiegare prima.  Prima di tutto, se cercate in russo questo esatto termine, non lo troverete;  è di mia invenzione e serve per definire un sistema di guarigione basato principalmente sui postulati della "Medicina Multidimensionale" di Liudmila Puchkò,  sul metodo di Pavel "Le Energie della Guarigione, che rappresenta una grande evoluzione della prima, sulle esperienze e tecniche mie (lavoro con questi metodi dal 2008) e sulle esperienze di numerosi operatori russi reperibili tramite gli scambi sui forum.
Quindi, non si tratta né di pura Puchkò né di puro Pavel, è una cosa che ha assorbito molti correnti e che stiamo anche sperimentando insieme a coloro che mi danno una mano.

NON si tratta di una raccolta di facili e divertenti tecniche "alla Zeland".  Questo lo devo dire subito a coloro che pensano che assomigli alle facili tecniche  che  metto spesso qui nel gruppo. 

1. E'  un sistema di GUARIGIONE pensato e studiato soprattutto come un sistema di AUTO GUARIGIONE. 

2. Presenta difficoltà  per coloro che NON conoscono la radioestesia.  Anzi, tutto l'insegnamento è basato sulla radioestesia avanzata. La radioestesia (la capacità di lavorare con il pendolo, ricevendo dal subconscio le risposte alle domande date mentalmente) è un arte e un lavoro, perché non è un mezzo della divinazione come erroneamente in tanti pensano, è un mezzo dell'autoconoscenza. Quindi,  consiglio lo studio solo a coloro che hanno già fatto le loro prime esperienze con il pendolo e sono abbastanza sicuri di  ricevere delle risposte sensate. 

3. Alla base  della radionica russa c'è  il concetto delle CAUSE PROFONDE della malattie che nascono nei piani sottili, non nel fisico (che viene coinvolto dopo). Le cause profonde delle malattie, in gran parte, rappresentano  delle VIBRAZIONI NEGATIVE  che sono capaci di diffondersi nell'organismo (nei corpi sottili e nei collegamenti tra di loro come nel fisico)  formando un sistema di biorisonanza patogena. In gran parte si tratta dell'INFORMAZIONE negativa che  sconvolge i meccanismi di scambi energetico-informazionali esistenti nel nostro organismo multidimensionale. 
Una malattia  nasce anche 20 anni prima di rivelarsi sul piano fisico. Ora capite che importanza ha poter scoprire ed estirpare le sue radici?
Non s può pensare di poter trovare un operatore in grado di seguirvi e di monitorarvi semper; è molto meglio prendere nelle proprie mani la VERA PREVENZIONE delle malattie! Secondo Pavel ,“è importante non far arrivare una patologia al livello fisico. Una vera profilassi si fa soltanto al livello sottile. Già la profilassi al livello del corpo eterico non sempre funziona, mentre la profilassi del corpo fisico semplicemente non esiste”

4. Nessun tipo di strumento medico è ancora in grado di individuare questi programmi negativi; ma lo può fare benissimo il nostro SUBCONSCIO che però deve essere addestrato a  fornire delle risposte alla coscienza. 

5. E siamo sicuri che niente e nessuno ci ostacoli nel nostro lavoro dell'individuazione di questi programmi negativi? Per niente. Siamo multidimensionali e siamo impermeabili alle influenza esterne di carattere non materiale.  Che possono alterare totalmente anche le risposte del pendolo. Lo so che esistono vari metodi della pulizia sottile e della difesa dell'operatore, ma  dobbiamo farlo tutte le volte che iniziamo a lavorare, e pertanto, siamo anche soggetti agli influssi dell'informazione che forniscono le malattie dei clienti  (in caso se  ci occupiamo anche degli altri). Molti sottovalutano questo aspetto, ma non si contanti dei guaritori letteralmente impregnati di tutto e di più (e alla fine ci rimettono la salute).

6. E allora, esiste qualcosa di definitivo? Si. E' il merito di Pavel, aver studiato un metodo della pulizia e della protezione  permanente dell'organismo  dell'operatore. Prima bisogna  dare una ripulita generale, di tutti i corpi  e del Sé Superiore (esistono dei dettagliati protocolli), e mettere una protezione. 
Lo scopo è quello di “chiudere” il nostro guscio energetico per impedire l’entrata dei  nuovi programmi negativi. Lavorando  con il metodo di Pavel

collaboriamo direttamente con il Sistema della Mente Suprema e soprattutto con il nostro Angelo Custode. L’informazione ce la fornisce il campo torsionale, ovvero il campo informazionale universale. In seguito  sarà il nostro  Sé Superiore  a provvedere a stoppare i programmi negativi lasciando passare solo quelli positivi. Per chi desidera saperne di più,  i particolari sono nei seminari.  La protezione è uno scudo  che ci proteggerà dal sorgere delle future patologie.

7. Pensate a quanto cambia il risultato del lavoro radiestesico se sarete immuni alle influenze esterne!  Ma non è tutto. Pavel avverte che la protezione non è un "tetto" che, una volta eretto, dura per sempre. E' una struttura  che dipende strettissimamente  dallo stato delle nostra coscienza. A me era capitato di mettere delle protezioni a delle persone di cui mi occupavo, spesso su loro richiesta, che però non erano in grado di gestire le proprie emozioni negative, e se non lo puoi fare, la protezione salta. E così sorge il problema dello sviluppo delle coscienza. In questo possono aiutare tantissimo i programmi neuroacustici dell'Advanced Mind Institute http://it.advanced-mind-institute.org/. L'avevo provato su di me per prima e li consiglio a coloro che capiscono l'importanza di questo aspetto. 

8. La radionica esoterico-scientifica russa non è solo  la pulizia della matrice sottile: può debellare anche le malattie fisiche. Senza l'uso delle macchine, o dei circuiti radionici., Noi lavoriamo principalmente con la mente, con i simboli, con le forme-pensiero. Avendo tutto l'aiuto del "piano di sopra". Loro ci aiutano sempre se sono convinti della nostra serietà. 

9. Quindi, a chi consiglierei di avvicinarsi alla radionica russa? Alle persone con un certo grado di evoluzione spirituale. 
-  non si deve essere dei provetti radiestesisti, ma occorre avere già delle basi;
- bisogna sapere e AMARE  lavorare da soli, perché non basta fare dei corsi, se non lavori a casa,  non avrai nessun risultato;
- alle persone che  hanno già capito che il miglior strumento di indagine non sono le macchine ma la  nostra coscienza; e meglio ancora, il nostro SE' SUPERIORE, che per i russi rappresenta l'unione dell'Anima, dello Spirito e del Subconscio.  

E mi rendo conto di questo fatto: tutti noi  ci evolviamo per gradi. Qualcuno su fermerà al gradino più basso, altri continueranno la camminata. Tutti i metodi olistici sono un valido strumento di crescita. La radionica "russa" è rivolta soprattutto a coloro che continuano a indagare…



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.