Si è verificato un errore nel gadget

sabato 26 settembre 2015

I TRE LIVELLI DEL LAVORO RADIESTESICO




Ricordo una signora mia conoscente che anni fa arrivò da me solo perché aveva sentito che io facevo la radioestesia (ma non la radionica, a quei tempi) tutta spaventata, voleva un consiglio.  Su che cosa?   Si era innamorata di un giovanotto, e pensando che fosse un "incontro karmico" non aveva trovato nulla di meglio che cercare delle risposte tramite una tavoletta Ouija, parlando con "degli spiriti"… Ne uscì malconcia perché non sapeva come liberarsi da una presenza da lei pescata nell'oceano akashico. Io all'epoca non seppi darle delle risposte, ma sapevo già che  il pendolo non era uno strumento per fare lo spiritismo né  era uno strumento per le indagini "fai da te" nell'Akasha. 

E allora?
Di solito nei libri sulla radioestesia non ne parlano, se ve lo dico io è solo perché lo insegnano i russi, e secondo me, è una cosa moltoi mportante nell'impostazione del lavoro radiestesico.
Secondo Liudmila Puchko, possiamo  fare le indagini radiestesiche a 3 livelli:
- Energetico;
- Energetico-informazionale;
- Informazionale.

 Al livello  ENERGETICO  testiamo L’IRRADIAZIONE DELLE PERSONE, DEGLI OGGETTI, DEI RIMEDI, DEI CIBI, DELLE MEDICINE, ECC. Tutte le domande si fanno al presente e si riferiscono al presente. 

Un esempio: sapete che possiamo  valutare la qualità di un prodotto alimentare senza ricorrere ai quadranti?
   
Per prima cosa collochiamo il pendolo sopra la mano sx e otteniamo la sua rotazione in senso orario. 
PRENDIAMO NOTA dell’ampiezza dei giri del pendolo.  Ora avviciniamo la mano al prodotto e mettiamo sopra il pendolo. Se i suoi giri diventano più larghi, il prodotto ci farà solo bene  ed è di ottima qualità.  
Se i giri si restringono,  l’assunzione di questo prodotto potrebbe abbassare la nostra energia. Se il pendolo si ferma o addirittura, comincia a girare in senso antiorario, il prodotto è nocivo.  Il pendolo ci dà una valutazione “TOTALE”, e la causa  della nocività dell’alimento  potrebbe essere qualsiasi:  una nostra allergia a questo prodotto, la sua bassa qualità, il prodotto è deteriorato, scaduto, ecc. 
Possiamo anche adoperare un ventaglio -100/0/+100, e chiedere qual è il grado di compatibilità del prodotto con il nostro organismo.   Se il pendolo oscilla nella parte sx, è meglio lasciare perdere. 
Facendo la domanda “QUAL È IL GRADO DI COMPATIBILITÀ DI ...  CON IL MIO ORGANISMO ?” e lanciando il pendolo sopra il  ventaglio -100/0/+100,  possiamo testare i cosmetici, l’abbigliamento, le scarpe, i gioielli, i libri, o qualsiasi altra cosa...

Al livello ENERGETICO-INFORMAZIONALE  il pendolo legge L’INFORMAZIONE  GIÀ REGISTRATA NEI “FILE” DEL SUBCONSCIO,  che riguarda ciò che è già avvenuto o sta avvenendo.  
Siamo indagando a questo livello quando lavoriamo  sui quadranti e con l’aiuto dei testimoni.  
In questo campo analizziamo: le nostre emozioni, il comportamento, la salute, le relazioni tra persone, le situazioni conflittuali. 
Per lavorare al livello energetico-informazionale  è essenziale avere un buon collegamento tra la Coscienza e il Subconscio, il quale deve essere al 100%. Senza averlo sempre al 100%, ci sarà difficile lavorare, e come eliminare da soli degli ostacoli lo sapremo cominciando a studiare la “Medicina multidimensionale”  ed altre tecniche radiestesiche  russe ancora più avanzate.

Il livello INFORMAZIONALE è quello più segreto, più difficile da esplorare.  A questo livello possiamo ottenere  L’INFORMAZIONE CHE RIGUARDA LE PERSONE/ANIMALI SCOMPARSI, I GIACIMENTI, LE ACQUE SOTTERRANEE adoperando le carte geografiche. Potremmo avere anche un accesso spontaneo agli archivi akashici.
Questo livello è riservato ad una cerchia ristretta dei professionisti, a coloro che hanno chiesto ed ottenuto il “permesso” di entrare nel canale  informazionale dell’Universo, e l’Universo “sa” che il lavoro di alcune persone, sia grazie alla loro spiritualità, sia  in virtù di certe qualifiche professionali  in questo campo, potrebbe giovare a tutta l’umanità.   Nel campo informazionale non ci si avventura a casaccio, con il forte rischio di essere presi in giro dagli abitanti del mondo sottile contrassegnati dal segno “meno”. 
Molti iniziano, disgraziatamente, da questo ultimo livello; senza sapere con chi parlano (di regola si parla con il subconscio), né come si fanno le domande. Nella confusione escono delle risposte sbagliate al 90%; in più, ricordiamolo, ci sono dei maghi che prosperano  nelle reti TV locali che girano i pendoli rispondendo alle domande  sui sentimenti (un'altra cosa da non fare assolutamente).

Morale: la mia vicina recentemente mi ha chiesto cosa faccio. Sapendo che fosse una impresa disperata, le  ho risposto qualcosa  sulla radioestesia.
"Ah si? Oh, per l'amor di Dio."
:D


2 commenti:

  1. ciao Olga

    con questo articolo hai fatto un bel chiarimento.
    La radioestesia deve essere progressiva, ma ti chiedo un altro chiarimento:
    Chi sono o potrebbero essere gli abitanti del mondo sottile che si spacciano per il nostro subconscio? Come possiamo smascherarli?

    grazie

    Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto semplice individuarli e eliminarli. Non servono gli esorcisti né altre tecniche complicate. Con la radionica russa si possono intercettare, inquadrare ed eliminare (oppure spostare da dove sono venuti) con le tecniche delle sequenze vibrazioni, con gli Appelli e con le forme di lavoro miste. Se sei interessato ti posso dare le maggiori info.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.